ENRICO CAMANNI

Torinese, nato nel 1957, dopo essere stato redattore capo della "Rivista della Montagna", Enrico Camanni nell'85 ha fondato il mensile "Alp". Oggi dirige la rivista internazionale di cultura alpina "L'Alpe" e collabora con "La Stampa". Cerca di conciliare passione e lavoro, alpinismo e critica letteraria. Tra i suoi saggi più interessanti "In principio era il mare" e "Le montagne di vetro" antologia su Dino Buzzati. Dalla montagna il suo sguardo è sceso al sociale: ha collaborato alla redazione del libro inchiesta sul suicidio in Italia ("L'ultimo messaggio"). Due sono i romanzi: "Cieli di pietra - la vera storia di Amé Gorret" e "La guerra di Joseph" (Premio Itas e Premio Via Po 1999).

Il turista leggero si fa strada: anche in inverno