Istituito il Tavolo della Montagna.

Firmato il protocollo  d’intesa, tra gli “Enti ed Associazioni” in elenco  per istituire un “Tavolo degli enti rappresentativi del mondo della montagna” che, in modo unitario e continuativo nel tempo, realizzi iniziative finalizzate alla prevenzione degli incidenti in montagna.
Tre incontri per parlare di neve e sport ai quali sono invitati tutti gli appassionati di escursioni per riflettere  in maniera consapevole sull'attività della stagione che si sta aprendo: a Predazzo  il 15-12-2014, a Malè il 18-12-2014 e a Trento in data 08-01-2014
 

Protocollo d’intesa per l’istituzione di un

“Tavolo degli enti rappresentativi del mondo della montagna”.

TRA

  1. Accademia della Montagna del Trentino - via Romagnosi 5 -Trento, nella persona del Presidente Egidio Bonapace;

  2. Soccorso Alpino-Servizio Provinciale Trentino,via Unterveger 34 – Trento, nella persona del Presidente Adriano Alimonta;

  3. Collegio delle Guide alpine del Trentino, vicolo Galasso Mattia 19 – Trento, nella persona del Presidente, Martino Peterlongo;

  4. Società Alpinisti Tridentini, via Manci 57 – Trento - nella persona del Presidente Claudio Bassetti;

  5. Associazione Gestori Rifugi del Trentino, via Degasperi 77 – Trento, nella persona del Presidente Ezio Alimonta;

di seguito denominati “Enti e Associazioni”

PREMESSO CHE

La montagna regala esperienze indimenticabili e chiunque, anche percorrendo un semplice sentiero, può vivere delle emozioni intense. E' per mantenere vivo questo spirito della montagna che gli “Enti e Associazioni” sopra denominati ritengono necessario sensibilizzare l’opinione pubblica su un approccio consapevole all’alta quota che tenga conto delle proprie capacità tecniche e fisiche, senza dimenticare che ci si muove in un terreno impervio che può presentare sempre dei potenziali pericoli.

In Trentino ogni anno il Soccorso alpino effettua dagli 800 ai 1.000 interventi di soccorso, di cui il 20% agli alpinisti e circa il 60% rivolti agli escursionisti, diventa quindi fondamentale sensibilizzare verso un corretto approccio alla montagna.

Gli “Enti e Associazioni” sopra denominati ritengono che per realizzare un’efficace opera di prevenzione degli infortuni in montagna non si possa più agire da soli, ma che sia necessaria un’azione sinergica e continuativa nel tempo tra tutte le principali istituzioni rappresentative del mondo della montagna.

Gli “Enti ed Associazioni” sopra denominati intendono quindi attivare una collaborazione continuativa nel tempo finalizzata a:

  • realizzare azioni unitarie che possano contribuire ad aumentare il grado di consapevolezza e di conoscenza delle persone che, a vario titolo, frequentano il territorio alpino;

  • promuovere campagne e iniziative formative di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica finalizzate alla prevenzione degli incidenti in montagna.

CIÒ PREMESSO

Gli “Enti ed Associazioni” convengono, con il presente protocollo d’intesa, di istituire un “Tavolo degli enti rappresentativi del mondo della montagna” che, in modo unitario e continuativo nel tempo, realizzi iniziative finalizzate alla prevenzione degli incidenti in montagna.

Gli “Enti ed Associazioni” potranno definire, di volta in volta e con propri atti, le modalità attuative e l’impegno economico per la realizzazione delle singole iniziative.

Il materiale prodotto in occasione di singole iniziative, destinato agli scopi sopra indicati, dovrà riportare il logo di tutti gli “Enti ed Associazioni”.

Gli “Enti ed Associazioni” riconoscono quale Ente coordinatore dell’iniziativa in oggetto l’Accademia della Montagna del Trentino

Letto, confermato e sottoscritto

AllegatoDimensione
PDF icon A5_prudenti_sulla_neveBOZZA.pdf830.92 KB